Linguaggio - Lingua faroese

Linguaggio  >  Lingua faroese

Lingua faroese

La lingua faroese, comunemente detta faringio o feringio (anche færoico, färingio , faroense, feroese ) è una lingua germanica settentrionale parlata da circa 80.000 persone (di cui 48.000 nelle Fær Øer, 25.000 in Danimarca e 5.000 in Islanda). È una delle tre lingue insulari scandinave derivate dal norreno parlato in Scandinavia all'epoca dei Vichinghi. Le altre due lingue insulari sono l'islandese e l'estinto norn che, si diceva, fosse mutuamente intelligibile con il faroese.

La colonizzazione norrena delle isole cominciò all'epoca del Landnám (825 d.C.). La lingua utilizzata dai primi abitanti era dunque il norreno. Tuttavia, i primi colonizzatori furono le popolazioni norrene stanziatisi sulle coste del Mar d'Irlanda. Per questo, il faroese, al pari dell'islandese, fu influenzato dalle lingue celtiche. Del resto, i navigatori norvegesi razziavano spesso le coste irlandesi, si accompagnavano a donne celtiche e poi partivano alla volta dell'Islanda o delle Fær Øer. Per esempio, in faroese esistono due diversi termini per indicare l'anatra: dunna (dal celtico tunnagh) per l'anatra domestica e ont per quella selvatica. Tra il IX e il XV secolo la lingua faroese non subì grandi mutamenti, restando perciò mutuamente intelligibile con le altre lingue parlate nell'area di diffusione degli antichi vichinghi.

Fino al XV secolo il faroese ebbe un'ortografia molto simile all'islandese e al norvegese ma con la Riforma i dominatori danesi proibirono l'uso della lingua nelle scuole, nelle chiese e nei documenti ufficiali. Gli isolani, tuttavia, continuarono ad usare il faroese nella loro quotidianità, nelle ballate e nelle loro leggende. Fu così che per circa 300 anni il faroese non fu una lingua scritta, pur mantenendo una vivace tradizione orale.

Come lingua scritta, il faroese si è sviluppato solo dopo il 1854, grazie all'opera di Venceslaus Ulricus Hammershaimb. In realtà non si approfittò della circostanza per creare una lingua veramente "fonetica" poiché Hammershaimb decise di riprendere la tradizione scritta del norreno. La lettera ð, per esempio, non ha fonemi collegati. Inoltre, anche se la lettera 'm' corrisponde alla nasale bilabiale, nel dativo terminante in -inum, corrisponde alla nasale alveolare 'n' per via dell'assimilazione fonologica.

Il sistema di Hammershaib andò incontro a diverse critiche proprio a causa della sua complessità: fu così che Jakob Jakobsen ideò un altro sistema di scrittura, più vicino alla lingua effettivamente parlata che, tuttavia, non fu adottato.

Nel 1937 il faroese subentrò al danese quale lingua ufficiale delle Fær Øer.

Paese (area geografica)

Danimarca

La Danimarca (danese: Danmark) è uno Stato membro dell'Unione europea e lo Stato più piccolo e più meridionale della Scandinavia, anche se non appartenente alla penisola scandinava. È membro del Regno di Danimarca (Danmarks Rige) che possiede anche le Isole Fær Øer e la Groenlandia. La capitale è Copenaghen. Al 1º gennaio 2016 la popolazione della Danimarca è risultata essere pari a 5.707.251 abitanti.

Si trova a nord della Germania, stretto del Falster, a sud-ovest della Svezia e a sud della Norvegia, affacciandosi sia sul mar Baltico sia sul Mare del Nord. Il paese è composto da un'ampia penisola, lo Jutland, che confina a sud con la Germania, a cui si aggiungono un considerevole numero di isole, tra le quali Selandia, Fionia, Falster, Lolland, Vendsyssel-Thy e Bornholm oltre circa a 400 isolette minori a cui talvolta ci si riferisce come all'arcipelago danese. Storicamente la Danimarca ha da sempre controllato l'accesso al Mar Baltico e queste acque sono conosciute anche, infatti, come gli Stretti danesi.

Isole Fær Øer

Le isole Fær Øer (faroese: Føroyar, danese: Færøerne) sono un arcipelago subartico formato da 18 isole, situato al largo delle coste settentrionali dell'Europa, tra il Mare di Norvegia e il nord dell'Oceano Atlantico, a metà strada tra l'Islanda e la Norvegia.

Le isole sono una Nazione costitutiva del Regno di Danimarca e del Folketing, ovvero il Parlamento danese, che comprende anche Danimarca e Groenlandia. Hanno ottenuto l'autonomia nel 1948 e nel corso degli anni hanno acquisito il controllo su quasi tutte le questioni di politica interna, ma non la difesa e gli affari esteri. Con l'eccezione di una piccola forza di polizia e guardia costiera, non hanno una forza militare organizzata, che rimane responsabilità della Danimarca.

Linguaggio

Faroese language (English)  Lingua faroese (Italiano)  Faeröers (Nederlands)  Féroïen (Français)  Färöische Sprache (Deutsch)  Língua feroesa (Português)  Фарерский язык (Русский)  Idioma feroés (Español)  Język farerski (Polski)  法罗语 (中文)  Färöiska (Svenska)  Limba feroeză (Română)  フェロー語 (日本語)  Фарерська мова (Українська)  Фарьорски език (Български)  페로어 (한국어)  Fäärin kieli (Suomi)  Bahasa Faroe (Bahasa Indonesia)  Farerų kalba (Lietuvių)  Færøsk (Dansk)  Faerština (Česky)  Faroece (Türkçe)  Ферјарски језик (Српски / Srpski)  Fääri keel (Eesti)  Faerčina (Slovenčina)  Feröeri nyelv (Magyar)  Ferojski jezik (Hrvatski)  ภาษาแฟโร (ไทย)  Ferščina (Slovenščina)  Fēru valoda (Latviešu)  Φεροϊκή γλώσσα (Ελληνικά)  Tiếng Faroe (Tiếng Việt) 
 mapnall@gmail.com