Valuta - Rupia indiana

Valuta  >  Rupia indiana

Rupia indiana

La rupia indiana ( (HI) : रुपया) è la valuta dell'India. L'emissione della valuta è controllata dalla Reserve Bank of India. I simboli più comuni usati per la rupia sono Rs, ₨ e रू. Il codice ISO 4217 per la rupia Indiana è INR. La rupia moderna è suddivisa in 100 paisa (plurale paise).

Nelle varie parti dell'India, la rupia è chiamata rupee, roopayi, rupaye, rubai o uno degli altri termini che derivano dal sanscrito rupyakam (Devanagari: रूप्यकं), raupya che significa argento; e rupyakam significa (moneta) d'argento. Nel Bengala Occidentale in Tripura, Orissa e Assam la rupia indiana è ufficialmente nota con nomi che derivano dal Sanscrito ṭanka. Perciò la rupia è chiamata টাকা ṭaka in bengali, টকা tôka in assamese, e ଟଙ୍କା ṭôngka in oriya, con il simbolo ৳, ed è così scritto sulle banconote indiane.

Anche le rupia segue il sistema di numerazione in uso nel paese.

L'India è stata uno dei primi paesi dove sono state coniate monete (circa IV secolo a.C.). Si ritiene che la prima '"rupia" sia stata introdotta da Sher Shah Suri (1486-1545), basata su un rapporto di 40 pezzi di rame (paisa) per rupia. Tra le prime emissioni di carta-moneta in rupie ci sono state quelle della Bank of Hindustan (1770-1832), della General Bank of Bengal and Bihar (1773-75, fondata da Warren Hastings) e dalla Bengal Bank (1784-91) e altre.

Durante il governo britannico e nel primo decennio dell'indipendenza, era suddivisa in anna. A sua volta ogni anna era suddivisa in paisa (scritto anche pice) o 12 pie. Fino al 1815, la provincia di Madras emise anche una moneta basata sul fanam con 12 fanam uguali ad una rupia.

Storicamente la rupia, che deriva il suo nome dalla parola sanscrita raupya che significa argento, era una moneta di questo metallo. Ciò ebbe diverse conseguenze nel XIX secolo, quando la economie più forti usavano il gold standard. La scoperta di ampie quantità d'argento negli Stati Uniti ed alcune colonie di potenze straniere fece diminuire il valore relativo dell'argento rispetto all'oro. Improvvisamente la valuta dell'India perse il suo potere sui mercati internazionali. Questo evento è noto come "il crollo della rupia."

Nel 1898 la rupia fu collegata al gold standard attraverso la sterlina britannica con un tasso fisso di una rupia = 1 shilling, 4 penny (cioè 15 rupie = 1 sterlina). Nel 1920 la rupia salì a 2 scellini (10 rupie = 1 sterline). Invece nel 1927 il tasso fu ridotto ad 1 scellino, 6 penny (13⅓ rupie = 1 sterlina). Questo tasso fu mantenuto fino al 1966, quando la rupia fu svalutata e fissata al dollaro statunitense con un tasso di 7,5 rupie = 1 dollaro (in quel periodo quindi la rupia divenne uguale a 11,4 penny britannici). Questo tasso fu mantenuto fino alla svalutazione del dollaro nel 1971.

La rupia indiana sostituì la rupia dell'India danese nel 1845, la rupia dell'India francese nel 1954 e lo scudo dell'India portoghese nel 1961. In seguito all'indipendenza nel 1947 la rupia indiana sostituì tutte le valute dei precedenti stati autonomi. Alcuni di questi stati avevano emesso rupie dello stesso valore di quella emessa dal governo britannico come la rupia di Travancore. Tra le altre valute c'erano la rupia dell'Hyderabad ed il kori di Kutch.

Nel 1957 la rupia fu decimalizzata e la rupia fu divisa in 100 naye paise (Hindi per "nuovo paise"). In 1964, il "naye" iniziale fu eliminato. Molti ancora chiamano i 25, 50 e 75 paise rispettivamente 4, 8 e 12 anna, come ad esempio gli americani chiamano "bit" la moneta da ⅛ di dollaro.

Nel novembre 2016 il governo indiano capitanato dal premier Narendra Modi ha dichiarato fuori corso le banconote da 1000 e da 500 rupie (le più usate nel paese). Il premier ha spiegato che tale de-monetizzazione è stata intrapresa come misura di contrasto all'evasione fiscale dei più ricchi. Al 30 agosto dell'anno successivo, secondo un rapporto della banca centrale indiana, il 99% delle banconote in questione sono state restituite ma, vista la mancata riduzione dell'evasione fiscale e la perdita di liquidità delle fasce povere della popolazione con la conseguente riduzione della crescita del pil, l'operazione è stata considerata da molti esperti un totale fallimento.

Paese (area geografica)

Bhutan

Il Bhutan (pron., tradizionalmente ) o Butan , ufficialmente Regno del Bhutan, è un piccolo stato himalayano dell'Asia (47.000 km², circa 650.000 abitanti nel 2005 ), localizzato nella catena himalayana. La capitale è Thimphu (79.185 abitanti nel 2005).

Confinante a nord con il Tibet (Cina) e a sud con l'India, il Bhutan è una monarchia costituzionale dal 2007; il sovrano è Jigme Khesar Namgyel Wangchuck. La lingua ufficiale è lo dzongkha.

India

L'India (hindi: भारत Bhārat), ufficialmente Repubblica dell'India (hindi: भारत गणराज्य Bhārat Gaṇarājya), è uno Stato federale dell'Asia meridionale, con capitale Nuova Delhi.

È il settimo Stato per estensione geografica al mondo ( km²) e il secondo più popolato, con abitanti (censimento 2017). È bagnato dall'oceano Indiano a sud, dal mar Arabico a ovest e dal golfo del Bengala a est. Possiede una linea costiera che si snoda per 7.517 km. Confina con il Pakistan a ovest, Cina, Nepal e Bhutan a nord-est, Bangladesh e Birmania a est. Suoi vicini prossimi, separati dell'oceano Indiano, sono lo Sri Lanka a sud-est e le Maldive a sud-ovest.

Linguaggio

Indian rupee (English)  Rupia indiana (Italiano)  Indiase roepie (Nederlands)  Roupie indienne (Français)  Indische Rupie (Deutsch)  Rupia indiana (Português)  Индийская рупия (Русский)  Rupia india (Español)  Rupia indyjska (Polski)  印度盧比 (中文)  Indisk rupie (Svenska)  Rupie indiană (Română)  インド・ルピー (日本語)  Індійська рупія (Українська)  Индийска рупия (Български)  인도 루피 (한국어)  Intian rupia (Suomi)  Rupee India (Bahasa Indonesia)  Indijos rupija (Lietuvių)  Indiske rupier (Dansk)  Indická rupie (Česky)  Hindistan rupisi (Türkçe)  Индијска рупија (Српски / Srpski)  India ruupia (Eesti)  Indická rupia (Slovenčina)  Indiai rúpia (Magyar)  Indijska rupija (Hrvatski)  รูปีอินเดีย (ไทย)  Indijas rūpija (Latviešu)  Ρουπία Ινδίας (Ελληνικά)  Rupee Ấn Độ (Tiếng Việt) 
 mapnall@gmail.com